prelievo di componenti dal magazzino

Il kitting guidato dalla tecnologia vocale

Azienda cliente:

realtà specializzata nella produzione di riduttori meccanici per applicazioni in campo industriale ed eolico

Ambito della soluzione:

KFI ha predisposto un sistema di Voice picking per guidare il prelievo di componenti dal magazzino supermarket.

Da una mappa cartacea a un sistema di navigazione vocale

Grazie al know-how maturato in più di 15 anni di esperienza con le tecnologie vocali al servizio delle soluzioni logistiche, KFI ha accompagnato l’azienda cliente in un viaggio all’insegna dell’efficientamento della fase di kitting. In particolare – la sezione Consulting & Solutions – è intervenuta sul processo di prelievo dei componenti dal magazzino supermarket e sul loro corretto posizionamento in contenitori collocati su trolley, trasportati da AGV diretti alle linee di assemblaggio

addetti picking di linea

Il punto di partenza

Gli addetti al picking, accompagnati da trolley mossi da AGV, si orientavano lungo il supermarket di linea seguendo una sorta di mappa cartacea, riportante la lista dei materiali e un’infografica per la loro corretta collocazione nei diversi contenitori posti sui carrelli.

Ciascuno dei contenitori ospita il materiale destinato a una specifica stazione di produzione. A ognuno di questi è associato un numero identificativo che, essendo riportato anche sulla guida cartacea, permette all’operatore di posizionare correttamente il materiale durante la fase di ventilazione.

Nel caso di mancanti, i componenti già prelevati e necessari alla stessa lavorazione, vengono ricollocati a scaffale, sempre seguendo la lista cartacea.

In questo contesto, l’azienda cliente ha chiesto a KFI di definire un sistema di ausilio all’operatore in grado di:

  • Velocizzare il processo
  • Ridurre gli errori di prelievo
  • Ridurre gli errori di riposizionamento del materiale in locazione
operatori magazzino

Dritti alla meta, con le soluzioni vocali di KFI

KFI ha previsto l’introduzione di Vocollect, un sistema basato su interazioni vocali capace di indicare all’operatore la strada verso le ubicazioni, verificando di volta in volta la correttezza della
posizione raggiunta e indicando i quantitativi di materiale da prelevare.

Eseguito il picking, il sistema precisa in cuffia come distribuire le parti nei diversi contenitori, identificandoli con i loro numeri distintivi e specificando le quantità di item corrette da riporre in
ciascuno. In questo modo gli operatori possono lavorare a mani libere e mantenere un focus maggiore sulle attività che stanno eseguendo. Questo, abbinato a suggerimenti puntuali e precisi in
fase di ventilazione, ha consentito un drastico calo degli errori di inversione.

I traguardi raggiunti

La nuova modalità di lavoro ha consentito un miglioramento del 36% nella precisione dei prelievi e ha praticamente azzerato i tempi necessari alla formazione dei nuovi addetti.

L’azienda cliente ha dunque espresso la propria piena soddisfazione nel poter contare su un processo automatizzato e moderno che consente di fornire, alle stazioni di produzione, kit sempre corretti e nel pieno rispetto dei tempi previsti.

Ti è piaciuto il case study? Scaricalo anche in versione pdf ⇓

Vorresti saperne di più?

E' davvero semplice, contattaci per una consulenza gratuita!

Siamo specializzato nella realizzazione di progetti innovativi e su misura. Collaboriamo con i più importanti
produttori di tecnologie a livello mondiale e supportiamo le aziende nel tracciare, innovare ed efficientare
i processi in tutte le fasi della Supply Chain.